Ferdinando Todesco Pittore

Home Page

Pensieri su Tela

Ultime opere

Galleria Dipinti

La Mostra di Padova

Hanno Scritto

Biografia

Contatti

Vedi nuove opere

See new works



ferrovie






Ferdinando Todesco
® 2005-2017

 

 










Galleria Dipinti

Dipinti di Todesco

Passeggeri in Treno, Acrilico su tavola 54x60 (2006)

La mostra di Padova

La mostra di Padova che ho realizzato dal 13 al 23 gennaio '09 nell'atrio della stazione ferroviaria si è rivelatala anche per la sua particolare allocazione una scelta vincente.

Positivo è stato l'afflusso dei visitatori e altrettanto positiva l'idea di raccogliere impressioni e giudizi sulle opere esposte.

Accanto al catalogo della mostra, riprodotto interamente nella "galleria" del sito www.ferrovieinarte.com ho disposto dei fogli prestampati in cui invitavo la gente ad esprimere i loro giudizi.

Il visitatore entrava nello stand carico di borse tirandosi appresso la valigia, si soffermava opera dopo opera leggendo il titolo e il commento che avevo accuratamente preparati.

Ho visto occhi brillare, sorrisi di approvazione, ho sentito commenti entusiasti ad alta voce e visitatori prendere la penna per attestare la loro approvazione per i temi trattati, per i colori, per quanto espresso nelle mie opere.

Ho stretto molte mani di persone che volevano conoscermi per farmi i complimenti. Ho parlato con giovani, ragazze, studenti, signore di mezza età, insegnanti, uomini d'affari e pittori, gente di passaggio che, con un occhio al monitor degli orari dei treni, mi hanno detto di riconoscersi in quei quadri .

Chi ha avuto la bontà di scrivere ha lasciato giudizi che mi hanno sorpreso, tanto sono profondi nel contenuto e pertinenti nel giudizio estetico.

Eccone alcuni:

  • Ottimo uso del colore.(comunicativo)
    Sorprendente il tema affrontato.(originale e attuale)
    Padova 14 gennaio '09 Maria Rettore

  • E' molto emozionante vedere dei dipinti di un luogo a me particolarmente caro,la stazione appunto. La cosa che mi ha maggiormente colpito è il fatto che l'autore ha reso protagonisti delle sue immagini Le persone,facendo passare in secondo piano il mezzo attraverso il quale le loro personali storie si incontrano : il treno.
    E'bello pensare che qui molte vite si scontrano,incontrano,si passano vicino. Storie ,lacrime e sorrisi. Con una particolare sensibilità l'autore ci invita alla riflessione. Complimenti davvero.
    Padova 14 gennaio '09 firma illeggibile

  • Mi è piaciuto vedere "rappresentata "la stazione sulla tela in un modo sfumato, evanescente che lascia Immaginare fantasticare sulle vite,le mete dei viaggiatori. Grazie Padova 14 gennaio '09 Anna

  • "voglia di viaggiare" e "ultima coincidenza" sono deliziosi . L'alfa e L'omega della Persona che viaggia,l'inizio e la fine di un percorso,ma l'ordine sempre di ripartire. Splendida mostra.
    Padova 14 gennaio 09 firma illeggibile

  • Bellissime opere. Trasudano di un clima ansioso e spettrale anche dove c'è folla e colori sgargianti l'osservatore è colto dall'inquietudine dell'ignoto e dello "star soli". Non mancano però paesaggi di pace e serenità.
    Padova 14 gennaio '09 Fabio Boer

  • Rappresenta degnamente il tram tran e il fluire delle stazioni. E'riuscito a far emergere ciò che non vediamo perché troppo concentrati nei nostri affari ,troppo timorosi di perdere il treno,di arrivare in orario o essere in ritardo …. Se qualche volta ci fermassimo a guardare chissà quante cose potremo scoprire quante conoscenze fare. Invece correndo di qua e di là rimaniamo chiusi nel nostro io
    Padova 14 gennaio '09 non firmato

  • "Voglia di viaggiare" è emozionante! Grazie Elisa
    Padova 15 gennaio '09

  • Gradevole, inusuale,argomento particolare trattato in modo vasto. Tonalità molto Ardite. Piacevole.
    Padova 15 gennaio '09 Luciana Mancini

  • Mi sono piaciuti e ho apprezzato molto quelli "notturni" in cui non si usa il nero,ma il blu scuro.
    Padova 15 gennaio 09 non firmato

  • Interessante l'idea che il viaggio è anonimo (le figure sono indistinte e "tutte uguali")ma sempre attraente. Apre mondi infiniti e sconosciuti Si nota dalla profondità indefinita della prospettiva mi è piaciuta questa piccola raccolta.
    Padova 15 gennaio 09 Ida Montepulciano Si

  • E' gradevole in un momento di lunga attesa,a causa dell'ennesimo ritardo,dall'ennesima soppressione di un treno,girare tra i dipinti,soffermarsi su di un particolare,una figura. L'artista è riuscito,con le sue opere a comprendere appieno la vita, lo spirito dei pendolari,che tanto trascorrono della loro giornata in stazione,o in treno.
    Guardando e ammirando i dipinti sui "pendolari" o sull'"attesa" è un po' come specchiarsi e riconoscere la propria condizione.
    L'allestimento di questa mostra,poi,in stazione ha una duplice funzione positiva. in primis di piacevole svago in attesa del prossimo treno ed inoltre di analisi di tutte le persone,binari e treni che ci stanno intorno in ogni momento,e forse perché presi dalla nostra meta non ce ne accorgiamo.
    Padova 15 gennaio '09 M .Pg

  • Salve,complimenti,sono fantastici tutti i quadri,una curiosità,tutti questi quadri li ha disegnati in stazione (metro) ?
    Padova 15 gennaio '09 Aida

  • Gran bella mostra! Colori emozionanti e complimenti studentesse di psy
    Padova 15 gennaio '09

  • Nonostante le opere rappresentino lo stesso tema,gradisco di gran lunga questi quadri ricchi di colori vivaci,di tramonti sereni,di albe tranquille,di giorni anche ricchi di inquietudine ….
    Molto bello la opera olio su tavola "stazione di periferia"del (2000) E acrilico su tavola del 2007 "notturno"
    Con possibilità economiche ridotte non posso di certo comprare un quadro,ma ne apprezzo tutte le sue originalità. E' un bravo artista le auguro tanta felicità e colore.
    Padova 15 gennaio Vanni Piva

  • Molto movimento . Interessanti punti di vista! Bella ! La farei girare in tutta Italia e perché no in tutto il mondo.
    Padova 15 gennaio 09 Emanuela Fiorenzi


  • Il giudizio è ottimo,Note di colore nel grigiore della stazione. Come pendolare mi caratterizza con il quadro "pendolari". Complimenti.
    Padova 15 gennaio 09 pendolare Moretto Romano

  • Ci sono diverse tavole con una forte carica inquietante. Le figure delle persone ,prive di volto,riflettono la disperazione che la stazione genera,la folla in cui l'individuo si perde .Peccato però che i titoli delle opere non suggeriscano una lettura in tal senso,limitandosi, a dichiarare quale momento della "vita in stazione" sia rappresentato.
    Padova 15 gennaio 09 Stefania Malboni

  • Il mio è un giudizio da profana studentessa di ingegneria." coincidenza" mi ha catturato:il blu intenso,il fondersi del "vinto" ingabbiato nella stazione e il treno che sembra quasi un tramonto è sorprendente. Sembra una non coincidenza ,l'ambiguità del momento in cui forse è troppo tardi.
    Padova 16 gennaio '09 Debora Comparin Vicenza

  • Bellissima l'idea di esporre nell'atrio della stazione. È un far conoscere un mondo che ci appartiene in modo diverso. E' un guardarci allo specchio e riconoscerci in queste opere. D'altronde siamo tutti un po' alla stazione. L'importante è mettersi in viaggio, è nel viaggio la crescita,la scoperta,la felicità,non nella meta. Grazie. Buon viaggio!
    Padova 16 gennaio 09 Giovanna Bressan Padova

  • Mi è piaciuta davvero molto.Grazie
    Padova 16 gennaio 09 Guido Dal molin PD

  • Molto belli i quadri. Il mio preferito è "attesa"
    Padova 16 gennaio '09 Gino Zangrandi Nervesa (Tv)

  • Molto piacevole !
    Chiara Vicenza

  • Inaspettata,fa riflettere con colori(soprattutto il blu e l'azzurro e le altre tonalità) Che trasmettono il senso dell'infinito, dell'incerto. Originale,propositiva, Viva.
    Padova 16 gennaio '09 Giulia Padova

  • Le figure così stilizzate e diafane sono molto affascinanti. La loro particolare malinconia è molto vicina all'idea del viaggio che sembra lasciarsi tutto alle spalle. L'uso del blu è rassicurante.
    Padova 17 gennaio 09 Michele Catanese Milano

  • Anch'io mi sento in queste opere,probabilmente siamo tutti ritratti. Grazie
    Padova 17 gennaio '09 Gianfranco V. Venezia

  • Una buona pittura sia per il cromatismo per le morbide atmosfere che si vengono a creare con un "sapiente" uso dei chiaroscuri
    Padova 17 gennaio '09 A. Forsero C.S. Piero ( Pd)

  • Una bella iniziativa una mostra di quadri in stazione.
    Opere suggestive e perfette per chi sta viaggiando. Belli!
    Padova 17 gennaio 09 Silvia Romano Padova

  • Artista di colore urbano pieno di poesia
    Milot Firenze

  • E' bello vedere opere d'arte in un luogo diverso dal museo.
    Una occasione per fermarsi a pensare,riflettere,dialogare e ammirare le opere mentre si aspetta il treno. Grazie per la possibilità di tutto ciò. Complimenti per la qualità della pittura e per la scelta dell'oggetto Bertocchi Dario Mestre
    Bella mostra Ferdinando!

  • Mi sono innamorato di quell'"attesa della coincidenza".Io mi sento un po' come quella persona vestita di rosso. Ingabbiata un po' dal freddo,un po' dall'ansia un po' dalla speranza. Bella mostra davvero.
    21 anni Giacomo da Treviso Padova 19 gennaio 09

  • E' un'idea innovatrice e carina.
    Tutti passiamo per la stazione,ognuno con la propria storia,il proprio vissuto, i propri pensieri. Ho scoperto che in questo ambiente ognuno è solo. E' bello che qualcuno si fermi a riflettere e ad rappresentare tutto ci ò. Il treno,tante volte,rappresenta la fuga,lo sfuggire dalla quotidianità opprimente.
    Claudia Vicenza

  • Dire bello è banale.Pensieri profondi,colori travolgenti e rilassanti. Voglia di immergersi nel quadro ed immedesimarsi nel dipinto. Complimenti e auguri
    Rosanna Gianni Cetraro (CS)
    Padova 20 gennaio 09

  • Una visione originale e poetica sulle persone e sui mezzi
    Carla T. VE Capotreno

  • I treni,le ferrovie … .costante stimolo,ispirazione continua . Perchè non farsi ispirare dall'interno dei vagoni viaggiatori? Ogni giorno migliaia di storie viaggiano dentro i treni. Noi viaggiatori a volte siamo volutamente distratti .Ascoltiamo involontariamente qualche parola ,siamo attratti dallo sguardo di chi ci siede davanti. Ci rendiamo conto dell'altro e non possiamo che occuparci delle nostre miserie.
    Complimenti da un pendolare che si lascia ispirare ogni giorno dai treni e dai suoi "abitanti"
    Davide PADOVA
    PADOVA 20 0109

  • E' un a bellissima iniziativa! Vanno valorizzate in questo modo gli spazi pubblici,Aiutiamo l'arte che crea uno spiraglio di bellezza in un mondo afflitto come il nostro
    Luciano Crisanti Lonato Bs
    Padova 20 gennaio 2009

  • E'bello vedere opere d'arte un luogo diverso dal museo.Un'occasione per fermarsi a pensare riflettere ,dialogare e ammirare le opere anche mentre si aspetta il treno. Grazie per la possibilità di tutto ciò!.Complimenti per la qualità della pittura e per la scelta dell'oggetto
    Dario Bertucchi Mestre

  • Mi è piaciuta molto. L'Ho travata molto realistica e vicina alla realtà che ciascuno di noi vive Bei colori,belle le forme stilizzate,Complimenti.
    Lorena Padova 210109

  • Nella vita di tutti i giorni,spesso non ci si ferma a osservare situazioni e momenti come questi da lei colti. Per questo motivo sono delle opere uniche e significative complimenti davvero! Mi hanno emozionato tanto,visto che mi rispecchio in esse,da pendolare come sono. Le apprezzo di più in quanto sono pittrice anch'io. Le faccio i miei complementi davvero!
    Nicoletta stocco Castelfranco
    Padova 210109

  • Viaggio molto,ma non ho mai pensato che fosse così triste.
    Paolo Grazzi Vicenza
    Padova 220109

  • Stupendo! I treni sono come i fantasmi,li vedi apparire ,ti giri e dopo non ci sono più
    Spariti come il vento,lasciando piacevoli emozioni che dipingono la nostra vita con un certo senso di moderno
    K:Asaciona S; Bonifacio PADOVA 220109

  • Amo spiare i volti delle persone in viaggio,ascoltare frammenti di conversazioni al telefono e immaginare la storia che c'è dietro ogni persona con la quale ho in comune solo il fatto di essere nello stesso treno.
    Lei rappresenta la folla elementi di folla .Potrebbe provare a cogliere i dettagli delle persone. Trovo le atmosfere delle sue stazioni molto affascinanti,molto sospese come nella realtà.
    Valeria Vicenza
    Padova 220109

  • Una rappresentazione della realtà .Trattazione di tematiche assolutamente reali contemporanee,ma rarefatte attraverso una lente onirica.
    Pedrali Milano
    Padova 220109

  • Bellissima!ho pochi minuti per ammirarla,ma è di grande effetto.
    I colori sono meravigliosi .Complimenti. I motivi di ispirazione altrettanto ben resi .Buon Lavoro
    Giada Teramo.
    Padova 22012009

  • I quadri sono bellissimi,rispecchiano quello che qualsiasi viaggiatore abituale e accorto nota con i suoi stessi : la solitudine ,il sacrificio la percezione di una malinconia nelle stazioni e nei treni.Non sono un'esperta di arte,ma mi hanno colpito.
    Elisa Milano
    Padova 23 01 09

  • Senza dubbio traspare l'attenzione e la sensibilità dell'autore che ha colto forme e colori,atmosfere che passano,sfrecciano davanti al viaggiatore il quale spesso se le lascia scivolare addosso. Todesco ,invece ,le ha catturate e immortalate a modo suo,fermando attimi di una realtà spesso sfuggente.
    Piero Vianello Mestre
    Padova 230109

  • Chiaro e confermato lo stile maturo e deciso di Todesco,dove accanto alle forme tradizionali del treno e della strada ferrata,si intersecano essenziali e pure le figure umane. E' l'uomo contemporaneo solo,pauroso,indeciso,indifferente:è la massa anonima di un mondo crudele .
    Silvana Sartori Verona
    Padova 230109